Blocco di pubblicità e malware con file host su Mac, Windows e Linux

https://www.flickr.com/photos/dullhunk/380814854Esiste, su ogni computer su Internet oggi, un semplice piccolo file di testo chiamato padroni di casa. Era usato per tradurre i nomi dei server nei loro indirizzi Internet. Tuttavia, con lo sviluppo di tecnologie come server DHCP e DNS, è caduto fuori uso comune. Questo semplice piccolo come rivelare un modo per farti usare questo file per bloccare l'accesso a migliaia di siti che non servono altro che ospitare annunci pubblicitari e malware.


Ottieni un buon file host

Questo tutorial ti mostra come sostituire quello esistente padroni di casa file sul tuo computer con uno che scaricherai. Sebbene non ci sia nulla di sbagliato nel file esistente, questa è una soluzione più semplice della copia del contenuto del nuovo file in quello esistente. Il pericolo di modificare il file esistente usando un semplice editor di testo è la mancanza di un'estensione sul nome del file. Mentre è solo un file di testo che può essere letto con qualsiasi editor di testo, se quel programma di editor aggiunge l'estensione .txt al nome file, non sarà più utile al sistema operativo.

Puoi sovrascrivere altrettanto facilmente il file esistente con quello nuovo invece di rinominare l'originale con l'estensione .old. Tuttavia, è sempre una buona idea conservare un backup dell'originale nel caso in cui qualcosa vada storto, come ottenere una copia corrotta o incompleta del nuovo padroni di casa file.

Per iniziare, ti consigliamo di scaricare una copia del file hosts in questo repository github che è già stato caricato con oltre 32.000 siti di annunci e malware noti al momento della stesura di questo documento. Mille grazie a Steven Black per tutto il lavoro che ha dedicato alla raccolta di questo elenco. È persino arrivato al punto di modificare i duplicati e continua ad aggiungervi regolarmente da quelle che definisce "fonti di alta qualità".

Al termine del download (che non dovrebbe richiedere molto tempo, visto che ha dimensioni inferiori a un megabyte) vorrai estrarre il padroni di casa file da esso. Quindi copierai il nuovo file nella sua destinazione finale sul tuo computer.

Windows 7 e versioni precedenti

  1. Aperto Windows Explorer (l'icona che assomiglia a una cartella) e cerca il tuo download cartella
  2. Estrarre il file hosts da hosts.zip che hai scaricato sopra, fai clic destro sul estratto padroni di casa file e selezionare copia dal menu. Assicurati di non copiare il file hosts.zip file.
  3. Nella stessa finestra di Esplora risorse, espandi C: \ guidare dal riquadro laterale sinistro (potrebbe essere necessario espandere Il mio computer per visualizzare l'elenco delle unità disponibili) seguito da System32 poi autisti
  4. Clicca sul eccetera cartella per selezionarlo. Vedrai che c'è un padroni di casa file già presente in questa cartella nel riquadro centrale della finestra di Explorer
  5. Fare clic con il tasto destro del mouse su padroni di casa file, selezionare Rinominare e dagli il nome hosts.old. Windows potrebbe lamentarsi che questo file è protetto o è un file di sistema. Concediti il ​​permesso e vai avanti.
  6. Fare clic con il tasto destro su un punto vuoto all'interno di questa cartella e selezionare Incolla per mettere una copia del download padroni di casa file in questa cartella. Ancora una volta, se Windows lo richiede, concediti l'autorizzazione per proseguire.
  7. Chiudi e riavvia il tuo browser

Windows 8, 8.1 e 10

  1. Passa alla modalità Desktop e avvia Windows Explorer dalla barra di avvio rapido
  2. Apri i tuoi download cartella per estrarre il file padroni di casa file dal hosts.zip
  3. Dopo aver estratto il file, fare clic con il tasto destro del mouse su padroni di casa file e selezionare copia dal menu
  4. Dal riquadro laterale sinistro, espandere il C: \ guidare, quindi il System32 cartella, quindi autisti cartella e selezionare il eccetera cartella dall'interno autisti
  5. Fare clic destro su padroni di casa file nel file eccetera cartella, selezionare la Rinominare opzione dal menu e denominarlo hosts.old. Se Windows visualizza un messaggio, informalo che sai davvero cosa stai facendo e per farti andare avanti.
  6. Fare clic con il tasto destro su un punto vuoto all'interno di questa cartella e selezionare Incolla per posizionare una copia del download padroni di casa file in questa cartella. Ancora una volta, se Windows si lamenta, ricordagli che è affar tuo e che ti consente di continuare con i tuoi.
  7. Chiudi e riavvia il tuo browser

Mac OS X

  1. Se la hosts.zip file scaricato sul desktop, fare doppio clic su di esso per estrarre il file padroni di casa file da esso direttamente sul desktop
  2. Apri Finder e seleziona il Partire opzione di menu dalla parte superiore dello schermo.
  3. Clicca su Vai alla cartella da quel menu
  4. genere / private / etc / hosts dentro Vai alla cartella casella e fare clic sul Partire pulsante
  5. Scorri verso il basso fino a visualizzare l'evidenziato padroni di casa file.
  6. Trascina il padroni di casa file dal desktop nella finestra del Finder
  7. OS X potrebbe farti una domanda su cosa fare con il file originale. Seleziona il Sostituire dopo che non tornerai all'originale.
  8. È possibile che ti venga richiesta la password per verificare che tu lo intenda davvero, davvero.
  9. Chiudi e riavvia il browser

Qualsiasi distribuzione di Linux

  1. Apri un terminale e passa alla cartella Download: cd Download
  2. Estrai o decomprimi il hosts.zip file nella directory corrente: decomprimere hosts.zip
  3. Copia il padroni di casa file nel file /eccetera/ cartella
    1. Se si è effettuato l'accesso come root, rinominare il file hosts in hosts.old: mv / etc / hosts /etc/hosts.old
    2. Quindi copia il nuovo file in /eccetera/ cartella: host cp / etc /
    3. Se non si è effettuato l'accesso come root, utilizzare sudo per rinominare il file: sudo mv / etc / hosts /etc/hosts.old
    4. E quindi copia il nuovo file in /eccetera/: host sudo cp / etc /
  4. Chiudi e riavvia il browser

Svuota la cache DNS

In alcuni casi, il computer potrebbe avere un indirizzo memorizzato nella cache per uno o più di questi siti di annunci. Il passaggio finale quindi, se necessario, è svuotare la cache dei nomi di dominio collegati agli indirizzi. Un semplice riavvio del computer lo farà, ma se non hai voglia di riavviare, ecco i comandi necessari per svuotare manualmente la cache DNS:

Svuota la cache DNS di Windows

Digitare il comando seguente in un prompt dei comandi, non PowerShell:

ipconfig / flushdns

Svuota la cache DNS di MacOS

Per Mountain Lion o Lion, digitare quanto segue in un terminale:

sudo killall -HUP mDNSResponder

Per Mavericks

dscacheutil -flushcache; sudo killall -HUP mDNSResponder

In Yosemite il comando è cambiato per svuotare la cache DNS fino al rilascio di 10.10.4, quando è passato di nuovo. Per 10.10 - 10.10.3 utilizzare il seguente comando:

sudo discoveryutil mdnsflushcache; sudo discoveryutil udnsflushcaches; dire arrossato

Per qualsiasi versione successiva alla 10.10.4, inclusi El Capitan e Sierra, utilizzare quanto segue:

sudo dscacheutil -flushcache; sudo killall -HUP mDNSResponder; dire cache svuotato

Svuota la cache DNS in Linux

Digita il seguente comando in un terminale con sudo o come root:

service nscd ricaricare

O

servizio nscd restart

E il gioco è fatto. Un semplice file di testo che è stato originariamente utilizzato per archiviare un elenco di server e i loro indirizzi, utilizzato come un semplice ma potente blocco di annunci e malware. Anche se questo non intende in alcun modo sostituire qualsiasi blocco degli annunci esistente che potresti utilizzare, è un'aggiunta facile e prontamente disponibile a tutto ciò che potresti già avere.

Quindi cos'è padroni di casa Comunque?

In passato, non c'erano server che contenessero enormi elenchi di tutti gli indirizzi Internet e dei domini che ospitavano. Ogni computer era responsabile di conservare il proprio elenco di server e il loro indirizzo IP univoco. Un indirizzo IP è una stringa di numeri e decimali ed è associato a un dominio specifico, come "comparitech.com", ma assomiglia a "209.58.135.68" al computer.

In effetti, nell'infanzia di Internet, ogni indirizzo Internet indicava un solo server. Essendo umani, i creatori di Internet hanno capito presto che la memorizzazione di un indirizzo numerico per ciascun server non sarebbe avvenuta. Doveva esserci un modo per assegnare a ciascun server un nome più adatto alle persone e quindi collegare quel nome all'indirizzo Internet per quel server.

Il primo modo per farlo è stato il file hosts. Un problema che continuava a spuntare, tuttavia, era il collegamento del nome di un server a un indirizzo errato. In questo modo praticamente garantito che il computer non sarebbe in grado di raggiungere quel server fino a quando l'indirizzo non fosse corretto.

Evoluzione

Alla fine, i file degli host sono diventati quasi ingestibili a causa del numero assoluto di server che ospitavano informazioni. Questo è quando qualcuno ha avuto l'idea di creare un gruppo di server che tenesse aggiornati gli elenchi dei nomi di siti Web collegati a indirizzi IP specifici. Quindi, il file hosts doveva solo avere i nomi e gli indirizzi dei server in quel gruppo.

Passiamo rapidamente ad oggi dove abbiamo DHCP, DNS dinamico, DNS, più server Web virtuali che condividono un singolo indirizzo IP e ogni sorta di altra follia rispetto al sistema arcaico di inserire manualmente il nome e l'indirizzo di un server in un file di testo sul nostro computer locale.

Il segreto segreto della genialità qui è che il file hosts è ancora visto prima di ogni altra cosa quando si tratta di cercare un sito web. Se quel sito Web è elencato nel file hosts, viene utilizzato l'indirizzo fornito e non viene eseguito alcun ulteriore ricerca, anche se l'indirizzo non è corretto.

Non importa quale versione di Windows sia in esecuzione sul tuo PC, se usi un Mac o anche se hai effettuato il passaggio a una qualsiasi delle distribuzioni Linux, il tuo computer ha un file hosts ed è utilizzabile come blocco del web pubblicità e malware basati.

Può padroni di casa essere corrotto

Quello che sta facendo questo tutorial è tecnicamente una corruzione di padroni di casa file. L'intento originale era quello di associare i nomi dei server ai loro indirizzi IP. Collegando un nome di sito a un indirizzo IP non valido, si interrompe un po 'di funzionalità web. Per fortuna, lo stai rompendo a tuo favore bloccando l'accesso del tuo computer a contenuti online indesiderati.

Certo, qui c'è un potenziale di abuso. Desideri aggiornare il contenuto di questo file solo da fonti affidabili e di alta qualità. Con oltre 32.000 voci, sarebbe un gioco da ragazzi cambiare l'indirizzo IP di "windowsupdate.microsoft.com" in un sito che installa il software bot.net travestito da aggiornamenti di sicurezza Microsoft ufficiali per Windows. O peggio.

Proprio come con qualsiasi altra cosa disponibile su Internet in questi giorni, avvertitore!

"La vecchia scuola, Upper Mill, Saddleworth" di Duncan Hull sotto CC 2.0

Brayan Jackson Administrator
Candidate of Science in Informatics. VPN Configuration Wizard. Has been using the VPN for 5 years. Works as a specialist in a company setting up the Internet.
follow me
Like this post? Please share to your friends:
Leave a Reply

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!:

17 − 7 =

map